Tocco fasciale in una seduta shiatsu: un lavoro sottile sul corpo fisico per arrivare agli strati sottili e costitutivi

Caricamento Eventi

21 Maggio 2021 ore 19:00 / 23 Maggio 2021 ore 17:00

La fascia il regno del NON FARE perché tutto accada
uno strumento in più per l’efficacia dei nostri trattamenti”

Seminario intensivo rivolto a chi ha finito il triennio ed ai diplomati shiatsu ed altre discipline di lavoro sul corpo.

seminario con Andreana Spinola

noi siamo un insieme variegato integrato complesso e costantemente in movimento e di volta in volta, di luogo in luogo abbiamo bisogno di essere contattati nel giusto modo per riuscire a rompere i modelli energetici in cui in seguito a traumi ricevuti ci siamo bloccati. Lavorare sulla fascia permette di liberare questi blocchi che – anche se non ne abbiamo percezione – richiedono molta energia per ‘mantenersi in blocco’.
Faremo un lavoro sulla colonna, sul tronco nel suo complesso, su scapole, cingoli, sui diaframmi. Impareremo a percepire il movimento della fascia, i suoi blocchi e come liberarli

• la fascia è interessante per come la si contatta
• per il suo essere paradossale
• perché lavoriamo sul Jitsu e sulle rigidità (andiamo a lavorare dove la persona ha male)
• perché sviluppa la nostra capacità di ascoltare e di seguire i movimenti spontanei.
• ci mostra quanto reggiamo da soli e quanto ci aiuta l’assistenza di un altro

fascia\shiatsu:
in una seduta Shiatsu muoviamo il corpo con rotazioni, stiramenti, con il kembiki e se prestiamo attenzione ci “sintonizziamo” con la parte sottile dell’apparato scheletrico muscolare ed entriamo in sintonia con lo stato della fascia.
Tra il ki e la fascia c’è lo stesso rapporto che c’è tra il ki e il sangue: come l’energia anima il sangue, il sangue nutre l’energia, come il ki forma la fascia, la fascia trasporta i meridiani
L’individuazione della fitta rete di corrispondenze esistente tra i diversi piani di osservazione (psichici, simbolici, mitologici, energetici e religiosi) vuole restituire dignità e competenza ad una visione integrata del corpo umano, del “corpo in relazione”, del “corpo del mondo della vita”.
Prima del lavoro di Guimberteau si diceva: La fascia è un tessuto che connette tutto il corpo, ricopre ogni organo, ogni osso, ogni muscolo ed è un unico foglio. Ora al posto di ‘tessuto connettivo’ dobbiamo dire e pensare ad un ‘telaio costitutivo’, quindi il telaio costitutivo è l’organo della forma, che fa del corpo un mezzo plastico.
In questo seminario impareremo che il corpo sa come correggersi, ha la capacità di apprendere e riprogrammarsi: ha solo bisogno di una stimolazione intelligente.

ORARIO: venerdì 19:00-21:30/ Sab. e dom. 10:00 alle 18:00

PUNTI ECOS: 25

per iscriversi è necessario scrivere a scuola.igea@shiatsuigea.com e versare la quota dovuta.
E’ consigliata l’iscrizione anticipata perchè il seminario è a numero chiuso (max 12 partecipanti).

Durante tutta la durata del seminario verranno seguite tutte le indicazioni igienico sanitarie date dalla regione Lazio ed indicate dalla regione e dalla FISieo (federazione italiana shiatsu insegnanti e operatori).

Andreana Spinola:
Terapista della Riabilitazione dal 1973. Nel 1989 è stata folgorata dallo Shiatsu al primo approccio e da allora ne ha fatto la sua professione come Operatrice, e poi come Insegnante. Iscritta al RIS ed al ROS (Registro Insegnanti e Operatori Shiatsu) della FIS (ora FISieo) n. 17 dal 1994. Del 1992, quando ancora lavorava in ospedale, lo studio pionieristico di Shiatsu applicato ai bambini prematuri. Autrice di ‘Shiatsu, la vita e i meridiani, una risorsa energetico-filosofica’. Membro della commissione esaminatrice della FISieo e, dalla sua fondazione al 1999, dell’istituto culturale FIS. Nel 1999 fonda la scuola di Shiatsu Igea di cui è direttrice didattica. Lo Shiatsu continua ad essere il suo impegno, la sua passione e il suo terreno di approfondimento

Dettagli

Inizio:
21 Maggio 2021 ore 19:00
Fine:
23 Maggio 2021 ore 17:00

Luogo

Shiatsu Igea
Lungotevere Prati n. 18/19
Rome, 00193 Italy

Organizzatore

Shiatsu Igea