I corsi di Shiatsu Igea

Il corso professionale di shiatsu ha come finalità fornire una formazione di alto livello pratico e teorico e sviluppare la propria potenzialità di autoconsapevolezza nella relazione con gli altri. Il corso prevede 660,5 ore frontali, con insegnanti senior in classe.

 

La scuola Igea prevede verifiche annuali sulla pratica, esami teorici di anatomia e fisiologia e di cultura medica cinese.

L’esame finale di tecnica e teoria shiatsu comprende la presentazione di una tesi.

La scuola rilascia un attestato di completamento dell’iter formativo e superamento degli esami.

Il programma didattico della scuola Igea è conforme ai criteri per l’accreditamento al registro scuole della Federazione Italiana Shiatsu insegnanti ed operatori (FISieo).

1° ANNO – LA BASE

166.5 ORE IN CLASSE CON INSEGNANTE

DA NOVEMBRE A GIUGNO

 

LA PRATICA

Il primo anno prevede un lavoro continuo e approfondito di allineamento posturale, per sviluppare la capacità auto percettiva dello studente.

Lo studio delle tecniche di base di pressione con palmo, pollice, gomito e ginocchio e di tecniche di allungamento nelle quattro posizioni di trattamento: prona, supina, laterale e seduta.

L’attenzione è focalizzata alla postura e alla propria Hara per acquisire la corretta pressione shiatsu: perpendicolare portata con il peso del corpo rilassato.

 

LA TEORIA

Sempre strettamente collegata alla pratica, comprende il concetto di Ki, la forza universale che è flusso, energia, informazione in costante cambiamento con diverse densità.

Il concetto di yin/yang che descrive l’unicità, l’interazione, l’armonia degli opposti e la complementarietà dei due aspetti dell’Uno.

L’introduzione esperienziale alle cinque fasi acqua, fuoco, legno, metallo e terra.

 

Il primo anno offre la possibilità di scegliere tra due modalità di frequenza:

LA PRIMA CBM – corso con frequenza mensile

8 week-end (uno al mese)

7 incontri di pratica supervisionata

1 lezione individuale*

1 ciclo di tre trattamenti da ricevere

LA SECONDA CBS – corso con frequenza settimanale

26 lezioni di shiatsu settimanali

3 week end di shiatsu

1 lezione individuale*

1 ciclo di tre trattamenti da ricevere**

Il corso base con frequenza settimanale è particolarmente consigliato a chi intende inserirlo in un proprio percorso di evoluzione personale. La maggiore sorpresa è la verifica dell’efficacia riequilibrante dello shiatsu per chi lo pratica oltre per chi lo riceve.

 

* Uno strumento formativo importante, permette allo studente di verificare il suo apprendimento e all’insegnante di valutarne e supportarne le esigenze individuali.

** L’esperienza da ricevente, seppure nella misura simbolica su indicata, è considerata parte integrante ed ineliminabile nella formazione di un operatore professionista. I trattamenti, per essere validi ai fini curriculari, dovranno essere eseguiti da operatori indicati dalla scuola, che lavorino coerentemente con quanto gli studenti stanno apprendendo.

2° ANNO – I MERIDIANI

243,5 ORE FRONTALI

DA SETTEMBRE A GIUGNO

 

LA PRATICA

Il secondo anno è incentrato sullo studio esperienziale teorico dei 12 meridiani principali come descritti da Masunaga: la conoscenza del loro decorso nel corpo, il riconoscerne l’agire nella propria vita, per saperne riconoscere nell’altro.

I meridiani costituiscono un sistema di canali di scorrimento del Ki ed esprimono la funzione vitale di ogni essere vivente.

Il lavoro svolto nel primo anno diventa più specifico e preciso attraverso lo studio delle posizioni che permettono di trattar i meridiani lungo tutto il loro decorso, rendendo così il lavoro più funzionale e dinamico.

Questa parte viene completata dallo studio delle aree di valutazione di Hara e schiena.

 

LA TEORIA

Prevede lo studio delle funzioni e della fisiologia energetica dei 12 meridiani come descritti da Masunaga e le corrispondenze con le cinque fasi: Acqua, Fuoco, Legno, Metallo, Terra.

 

Il corso è articolato in:

9 week-end

7 incontri di pratica supervisionata

2 lezioni individuali*

1 ciclo di 6 trattamenti shiatsu da ricevere**

3° ANNO – KYO/JITSU

250,5 ORE FRONTALI

DA SETTEMBRE A GIUGNO

 

LA PRATICA E LA TEORIA

Il terzo anno si articola sullo sviluppo e l’approfondimento del lavoro di allineamento fisico ed energetico per lo sviluppo percettivo.

Comprende lo studio, sia percettivo che teorico, del Kyo/Jitsu, il suo uso e la sua interpretazione.

Il Kyo/Jitsu – peculiarità originale introdotta nello shiatsu da Masunaga- è nel trattamento uno strumento sia di valutazione che di guida.

Lo studio di valutazione di Hara e di schiena consente allo studente di apprendere come strutturare un trattamento e come riequilibrare il flusso del Ki attraverso il lavoro sui meridiani. Quest’ultima parte fondamentale per la formazione di un operatore professionista, verrà studiata approfonditamente anche attraverso dei casi studio portati dagli studenti.

 

Il corso è articolato in:

9 week-end, comprensivi di un intensivo residenziale di quattro giorni

8 incontri di pratica supervisionata

2 lezioni individuali*

1 ciclo di 6 trattamenti shiatsu da ricevere**

 

 

L’iter formativo triennale comprende materie complementari quali:

Cultura medica cinese

Anatmia e fisiologia

Deontologia professionale

Incontri di studio sulla relazione tra operatore e ricevente