Il nervo Vago – teoria Polivagale

Caricamento Eventi

11 Dicembre ore 10:00 / 12 Dicembre ore 18:00

Seminario, Con Carmen Derungs in collaborazione con Marco Cavazzani, è rivolto a chi ha finito il triennio di shiatsu, ai diplomandi e diplomati e a chi ha dimestichezza con il lavoro sul corpo

Un seminario sul nervo vago per imparare e sperimentare la differenza tra  Sopravvivere e Vivere pienamente.

Grazie alla teoria Polivagale scoprire il Nervo Vago cominciando dalla sua struttura e collocazione fisica per poi andare a studiare  l’ampio spettro delle sue competenze, la sua connessione con la paura, gli attacchi  di panico, lo stress, la depressione, e molti altri disturbi fisiologici.

Con la teoria Polivagale impariamo a riconoscere come si manifestano i traumi, che sono molto comuni, impariamo a comprenderne la dinamica, per poterci prendere Cura di noi stessi in modo da sperimentare la differenza tra  Sopravvivere e Vivere pienamente.

Come operatori Shiatsu (e altri operatori della salute) diventare capaci di creare uno spazio dove i nostri clienti possano sentirsi accolti nel modo giusto e possano trovare il sostegno e la sicurezza per poter intraprendere i passi necessari verso una vita piena e soddisfacente.

La lista di possibili Sintomi di uno squilibrio del nervo vago è molto lunga in quanto  questi è connesso con un gran numero di organi.

  • Problemi di digestione: nausea, gonfiore intestinale o gastrico, acidità, bruciore di stomaco;
  • Stipsi cronica o diarrea;
  • Emicrania, dolore cervicale collo rigido, mal di testa;
  • Stanchezza, sonno poco riposante;
  • Senso di svenimento, vertigini sbandamento;
  • Abbassamento della pressione;
  • Tachicardia, extrasistole, battiti cardiaci irregolari o accelerati;
  • Mani e piedi freddi;
  • Senso di oppressione alla nuca e alle orbite perioculari (attorno agli occhi);
  • Infiammazioni di vario tipo;
  • Disturbi alla tiroide;
  • Sindrome di Ménière;
  • Senso di nodo alla gola, difficoltà di deglutizione;
  • Insonnia;
  • Eccessiva sudorazione o salivazione;
  • Insensibilità o formicolio (ad un solo lato) del cuoio capelluto;
  • Rossori in viso;
  • Crampi del cardias (bocca dello stomaco) e del piloro (che collega stomaco ed intestino tenue).

La giornata di sabato può interessare coloro che vogliono comprendere meglio i meccanismi che ci tengono negli stati di depressione, noia, indifferenza svogliatezza e stanchezza  e scoprire come trovare una strategia consapevole per muoversi verso degli stati di essere più gratificanti.

La giornata di Domenica sarà dedicata a come utilizzare nei nostri trattamenti – di Shiatsu  o di qualunque  altra pratica a mediazione corporea –  quello che abbiamo imparato.

Dettagli

Inizio:
11 Dicembre ore 10:00
Fine:
12 Dicembre ore 18:00

Luogo

Shiatsu Igea
Lungotevere Prati n. 18/19
Rome, 00193 Italy
+ Google Maps

Organizzatore

Shiatsu Igea

Prossimi Eventi